Anthora Tour Operator
 

Temi di viaggio > Trekking


Kamchatka. Nella terra che fuma
La penisola di Kamchatka è un paese di vulcani, di calde sorgenti termali, di geyser. La natura della penisola, le cime delle montagne coperte di neve, le acque cristalline dei fiumi, i colori smeraldo della taiga abitata dai numerosi animali, compreso l'orso bruno, fanno di questa Terra un luogo unico!

Kamchatka
   
El Hierro l'ultimo paradiso
Quando si pensa alle isole Canarie, si pensa di solito al turismo di massa, pochi sanno che le isole di La Gomera e di El Hierro, hanno poco o nulla da spartire con quelle realtà, in queste due piccole isole si respira ancora la pace e la tranquillità offerta dalla rigogliosa natura e dall'ospitalità dei residenti, non abituati alle grandi invasioni di turisti vocianti. Questa proposta è adatta a chi desidera vivere qualche giorno alla scoperta della più piccola isola dell'arcipelago che è El Hierro, dichiarata Riserva della Biosfera per le sue ricchezze naturali, sia terrestri che marine.

Isole Canarie
   
La Gomera
Il paesaggio Gomero sorprende per i suoi forti contrasti, vegetazione esuberante, grandi pareti rocciose, canyon, meravigliosi palmereti e le spiagge raggiungibili solo da sentieri, tutto questo e molto altro....fanno di La Gomera un posto unico al mondo!

Isole Canarie
   
Armenia Trekking: il nord e il sud
Con la lentezza del cammino su antichi sentieri si raggiungono facili vette e si viene a conoscenza della bellissima natura e dell'affascinante cultura di questo popolo. Il percorso si snoda tra paesaggi di montagne incantevoli e incontri con i pastori che abitano le "terre alte" durante la stagione estiva. Sicuramente un'esperienza indimenticabile!

Armenia
   
Trekking nell'Alto Atlante - Siroua
Scoprire le montagne del Marocco significa automaticamente Alto Atlante, con le montagne a ridosso di Marrakesh, il Djebel Toubkal (4167m) e le altre vette del massiccio, in estate a piedi, oppure con gli sci, in primavera.
La possibilità di unire due itinerari, la montagna fino alla punta del Djebel Siroua (o in alternativa la vetta del Toubkal) e il deserto della valle della Draa, con i magici colori cangianti delle dune e le conformazioni rocciose levigate dal vento e dalla sabbia.

Alto Atlante
   
Tour du Mont Blanc, trekking intorno al Monte Bianco
Il giro del Monte Bianco (‘Tour du Mont Blanc’) è certamente uno dei più entusiasmanti trekking che si possano fare in Europa, e forse nel mondo. Una grande avventura al cospetto di Sua Maestà il Monte Bianco, che i partecipanti ricorderanno per tutta la vita.

Monte Bianco
   
Spiti: trek nel piccolo Tibet
Celata ai turisti fino al 1993 e ancora poco conosciuta, la valle dello Spiti, che in tibetano significa Terra di mezzo, si trova tra il Pir Panjal e l'Himalaya, nel nord dell'India. Attraverso questa valle, il buddismo è arrivato dal Pakistan al Tibet; qui si sono rifugiati i tibetani, perseguitati dalla Cina.
Per arrivarci si supera il Khunzum La (4551m), chiuso per la neve da ottobre a maggio, dove chorten e bandiere di preghiera annunciano l'ingresso nel regno della fede buddista e dei villaggi tibetani. Questo trekking ci porta a conoscere, con la lentezza che amiamo proporre nei nostri viaggi, i luoghi piu interessanti di questa ultima 'Shangri-La'.
Incantevoli paesaggi fanno da cornice e sfondo a monasteri aggrappati sui cucuzzoli che dominano la valle, dai quali riecheggiano le ritmate melodie dei mantra, in un ambiente che riconcilia con lo spirito del creato.

Spiti trek tour, 16g/14n
   
Corsica: l’Ile de Beauté... a spasso tra mari e monti
La Corsica emerge dal mare come una grande catena montuosa ricca di foreste che arriva poi giù fino al mare in un continuo variare di ambienti naturali.
L\'itinerario proposto offre il fascino di un cammino che alterna mare e montagna, macchia mediterranea e foreste montane.

Corsica
   
Monte Elgon: alle sorgenti del Nilo
L'Uganda è il punto d'incontro tra la savana del-l'Africa Orientale e la giungla dell'Africa Occidentale. Qui nasce il Nilo!
Nell'omonimo parco nazionale, al confine con il Kenia, il Monte Elgon (4321m) è il vulcano estinto con la base più grande al mondo e un cratere, ormai spento, di circa 40 km quadrati. Un rigoglioso mosaico di foreste montane africane, praterie e brughiere rende questo parco una meta molto piacevole per escursionisti e per tutti coloro che si interessano alla storia naturale.
Lobelie e seneci giganti sono le piante caratteristiche, tra i mammiferi i babbuini, le "blue monkeys", i bufali e gli iraci, tra gli uccelli l'aquila coronata, il ripeto e il turaco di Ross sono tra le rarità che si possono ammirare.
Una zona, l'ovest del paese, meno frequentata dai turisti e che per questo permette di gustare ancora gli ambienti e le atmosfere di una volta.

Uganda - M. Elgon
   
Cipro: l\'isola degli Dei


Cipro
   
Trekking nella terra dei Quechua. Peru e Machu Picchu
Un programma concentrato nella zona di Cusco, per godere appieno dell\'ambiente, dei contatti con la popolazione locale e assaporare la ricchezza che nel corso degli anni gli abitanti del luogo hanno lasciato: Machu Picchu, ma non solo!

   
Laos: la perla dell'Indocina
Il lungo isolamento che ha caratterizzato la storia del Laos ne ha preservati intatti gli stili di vita originari. Dal periodo coloniale ad oggi si sono susseguiti momenti difficili per questo paese senza sbocchi sul mare, dai conflitti interni al periodo del socialismo dogmatico. I francesi, che ben conoscevano i propri domini coloniali, dicevano che "i Vietnamiti piantano il riso, i Khmer li stanno a guardare, i Lao ascoltano il riso che cresce...", "Ricordati, il Laos non è un posto; è uno stato d'animo" ricorda Terzani, un luogo ancora incontaminato, che trasmette a chi lo visita serenità e spiritualità , da scoprire con lentezza e con rispetto. Non solo da un punto di vista culturale, ma anche ambientale, il Laos è uno dei paesi più incontaminati del Sud-Est asiatico, nonostante i bombardamenti e l'azione dei defoglianti usati durante la guerra del Vietnam.

13 giorni e 11 notti
   
M. Kasbek con gli sci
La Georgia ha per lungo tempo rappresentato un luogo di contrasti culturali e geografici. Le condizioni climatiche e il paesaggio di questo paese rappresentano un punto di incontro tra l'Est e l'Ovest; la sua storia è una lunga successione di imperi, invasioni, schermaglie, guerre e massacri. La sua cultura ha radici antiche ed è formata da un gran numero di influenze diverse, mentre la sua popolazione presenta un insieme di aspetti tradizionali e allo stesso tempo molto moderni. Le regioni montuose della Georgia sono un territorio fantastico, selvaggio e largamente incontaminato.

Georgia
   
Marka Valley trek
Ladakh significa letteralmente " Terra dei passi". Molti infatti i valichi di alta quota che occorre superare per arrivare a questa isolata regione del nord dell'India. Per la sua difficoltà di accesso, questa affascinante Terra è rimasta per secoli isolata e chiusa, ed è molto più simile al vicino Tibet che all'India.
Un viaggio in Ladakh è un viaggio sulle tracce dei grandi mistici tibetani, tra santuari, monasteri e oracoli, a caccia dei simboli ancora vivi del buddismo.

20 giorni - 18 notti
   
Sentieri d'Antalya - Lycian Way
La Lycian Way è l'unico sentiero di lunga percorrenza segnalato, per ora, in Turchia. L'idea di attraversare questo territorio incredibile è venuta all'inglese Kate Clow che in anni di permanenza in questa zona, facendosi spesso accompagnare dai pastori, ha collegato una serie di sentieri che da Fethiye arrivano fin quasi ad Antalya. Sono 509 chilometri, percorribili in circa un mese di tempo. Il Sunday Times lo ha definito uno dei 10 trekking più belli del mondo! Lycia è il nome storico della penisola di Tekke, dove aspre montagne contornate da fitti boschi e baie e calette regalano panorami incantati.

Trekking sul mare
   
Sulle orme del Brigante Bangher
Stupendo trekking tra le valli che furono territorio incontrastato del bandito Bangher, che scorazzava tra Biellese e Valsesia a cavallo tra l'800 e il '900.
Di origini trentine, conosceva bene il territorio al punto che per anni riuscì a sfuggire ai continui tentativi di cattura. In questo lo aiutarono anche l'omertà dei contadini del posto, agli occhi dei quali appariva come un Robin Hood locale. Non era solo un bandito: a volte spietato al punto di incendiare le cascine in cui non poteva ottenere quanto cercato, altre generoso e solidale con la gente del posto. Temuto e rispettato, potè circolare impunemente per oltre trent'anni.
Il percorso è un anello che ritorna a Piedicavallo passando per il Rifugio Rivetti, il Colle della Mologna Grande, il Colle Loozoney, il colle di Loo, l'Alpe Toso, la Bocchetta del Croso e Montesinaro.

2 o 3 giorni
   
Madeira: levadas i montanas
Madeira, un\'isola tropicale in Europa, dalla natura esuberante e sorprendente! Tanto esuberante che la Laurissilva, nel Parco Naturale di Madeira, la più grande foresta laurifolia perenne del mondo, è stata dichiarata Patrimonio Naturale Mondiale, dove fiori e frutta esotica competono tra loro per varietà e ricchezza di colori e l\'oceano Atlantico è visibile ovunque. I trekking proposti portano a scoprire i luoghi più attraenti e meno conosciuti di questa meravigliosa isola.

Madeira
   
Trek alle sorgenti del Gange
Char Dham: Gangotri, Yamunotri, Joshimath e Kedarnath sono i quattro centri religiosi dell’Uttarakhand. Fino agli anni sessanta erano meta esclusiva di asceti, rinuncianti e benestanti che potevano permettersi portatori, muli e scorte di viveri per i lunghi giorni di cammino attraverso passi a oltre 4000m. Poi, paradossalmente, la guerra per i confini con la Cina del 1962 ha spinto il governo a costruire strade di alta quota e il flusso di pellegrini ha reso i Char Dham (letteralmente i quattro-char centri-dham) molto popolari.

Il viaggio porta a conoscere due dei quattro Dham: Gangotri e Yamunotri

Gangotri. Il tempio, edificato nel XVIII, è dedicato alla dea Ganga e sorge vicino alla roccia dove, secondo il mito, il re Bhagirath venerò Shiva per ottenere la discesa sulla terra del Gange celeste. Shiva non solo esaudì le sue preghiere ma arrestò la furia della dea intrappolandola tra le sue chiome incolte. Oggi la sorgente si trova alla base del ghiacciaio Goumukh (bocca di vacca), a 3892m di altitudine.
I devoti salgono a piedi fino a Goumukh per fare abluzioni nell’acqua gelida e portare a casa un po’ del liquido divino da offrire a parenti e amici. La strada termina al piccolo paese di Gangotri, poche case e un ashram dove abitano gli “uomini santi” ed è qui che comincia l’Himalaya vero e proprio, in uno scenario dominato da vette splendide come lo Shivling e il Meru.
Il sentiero finisce a Tapovan, ascetica dimora dei sadhu devoti a Shiva e campo base per gli alpinisti. Da qui si procede anche per esplorare il ricco e facilmente accessibile circo glaciale del Gangotri e osservare le celebri vette del Gharwal occidentale come il Thalay Sagar e i Bhagirathi.

Yamunotri. Si trova nella regione occidentale del Garhwal a un'altezza di 3293 metri. Yamunotri è la fonte del fiume sacro Yamuna e anche la dimora della dea Yamuna. Questo luogo fu un tempo la dimora dell'antico saggio Asita Muni, citato anche come autorità nella Bhagavad-gita. Migliaia di devoti visitano questo luogo di pellegrinaggio silenzioso dedicato alla dea Yamuna, costruito dalla Maharani di Jaipur.

14 giorni 12 notti
   
Jordan Trekking
Una selezione dei luoghi più significativi della Giordania, per apprezzare la natura e momenti della sua storia. Un viaggio dedicato al trekking, dal deserto di Wadi Rum alle meraviglie di Petra, il cui solo nome evoca carovane e commerci attraverso il deserto. Senza trascurare qualche momento di relax nelle acque del Mar Morto, passando per la storia della cristianità con i castelli dei crociati e i luoghi chiave del monoteismo.

9g / 8n
   
Maiorca - Trekking nella Sierra de Tramuntana
Mallorca è l\'isola più estesa dell\'arcipelago delle Baleari, con 3640 Kmq e una popolazione di circa 450 mila abitanti. Le nostre proposte permettono di conoscere l\'interno dell\'isola, luoghi che sembrano lontani mille miglia dal caos del turismo di massa sulla costa maiorchina.

Maiorca Trekking
   
Trekking in Majella
La Majella, Montagna Madre d’Abruzzo nella parte più impervia e selvaggia dell\'Appennino Centrale, la Montagna “Sacra”, perché pervasa da una sacralità monumentale che da sempre ispira profonda religiosità e per questo tanto cara al Papa Celestino V e agli eremiti.


Majella
   
Tra Monti e Mare - Sardegna Trek
Conosciuta per le incantevoli baie e spiagge e per le acque cristalline che la bagnano, la Sardegna è una delle isole più belle del Mediterraneo. Camminare attraverso il selvaggio e paradisiaco ambiente dell'isola è una bellissima avventura a poche ore di distanza dalla frenetica vita quotidiana! La Sardegna si può considerare un continente a se stante, che non risparmia forti contrasti tra coste frastagliate, profonde gole sinuose e maestose montagne. Gran parte del territorio montuoso più spettacolare è concentrato nella parte est dell'isola.

Sardegna 8g/7n
   
Haute Corse Trek. Trekking in Corsica
Una montagna nel mare: così si presenta la Corsica. Meta ideale per tutti i tipi di turismo. Baie paradisiache, contornate da scogliere che scendono a picco nel mare, spiagge lunghe chilometri, foreste estese, laghi e torrenti cristallini, un viaggio in quest’isola è una bellissima avventura a contatto con la natura. Ma sono soprattutto i paesaggi montani a rendere la Corsica così attraente. Non solo le cime innevate fino all’inizio dell’estate, ma anche l’incomparabile bellezza, la molteplicità del selvaggio ambiente incontaminato. Non basta un solo viaggio per conoscere questo paradiso! Questo programma propone le escursioni più interessanti della parte settentrionale dell’Isola e naturalmente il mare!

A piedi in Corsica
   
Canarie trekking: Lanzarote e Fuerteventura
Due isole da scoprire, allontanandosi dai luoghi devastati dal turismo di massa, rumorosi e cementificati.
Panorami emozionanti, dove la natura ha lasciato un segno forte. I vulcani e le colate di lava sono una costante della skyline del luogo e ci insegnano a leggere la natura, il passare del tempo, la capacità di adattamento e l\'evoluzione del nostro pianeta.
Un viaggio bellissimo, facile ma mai banale, da non perdere

Lanzarote e Fuerteventura
   
Alla scoperta della Spiti Valley
La Spiti Valley, la “terra di mezzo” compresa tra la catena dell\'Himalaya e dello Zanskar, una delle zone più remote e meno visitate dell\'India, di fatto l\'estremo lembo del Tibet occidentale. I paesaggi sono spettacolari e testimoniano i formidabili sconvolgimenti geologici che lo stanno ancora modificando. Non è una esagerazione affermare che un viaggio nella Spiti Valley, sia un viaggio a ritroso nel tempo.

Alla scoperta della Spiti Valley
   
Ciaspole nei monti Tatra - Slovacchia
I Monti Tatra sono una catena montuosa al confine tra Polonia e Slovacchia, e rappresentano la parte più alta dei Carpazi. In inverno tutto si ammanta di soffice neve. Con le ciaspole andremo alla scoperta di foreste e laghi incantati, un vero paradiso per chi ama il generale Inverno!

ciaspole nei monti Tatra
   
Sinai Trek
La penisola del Sinai è stata un crocevia di religioni, popoli e conquistatori. Le tre grandi religioni monoteiste lo considerano Terra Santa. I grandi conquistatori tra cui Alessandro il Grande, Napoleone e Saladino lo hanno attraversato con i loro eserciti, come pure il più recente scontro tra Egitto e Israele. Oggi si guarda al presente, valorizzandone le popolazioni e le bellezze naturali: la barriera corallina, le montagne e il deserto, che racchiudono testimonianze del ricco passato. I monasteri ai piedi e in cima a montagne che hanno significati simbolici importanti rendono questa regione una meta non solo per gli amanti della natura, ma anche per chi, attraverso le sue grandiose manifestazioni, è alla ricerca di una spiritualità antica e profonda

A piedi nel Sinai
   
Armenia Trekking - Lago Sevan


Armenia
   
Akakus nascosto. Trekking
Tra le dune di sabbia e le formazioni rocciose del Fezzan: un’esperienza unica per chi ama il deserto. Paesaggi lunari, con rocce dall’aspetto unico, dune con i colori cangianti , vere e proprie gallerie d’arte rupestre a cielo aperto. Le dune dorate dell’Erg Ubari, che si specchiano nei laghi di un blu turchese intenso. La catena montuosa dell’Akakus, tra le zone più belle e affascinanti del deserto africano, con i colori contrastanti, che raccontano la storia di antichi insediamenti umani. Via di transito dal Mediterraneo all’Africa Nera, il deserto del Fezzan e l’Akakus riflettono anche nella popolazione indigena la mescolanza di razze, sangue e colore della pelle.

Akakus a piedi
   
M\'Goun Trekking
Il M’Goun, con i suoi 4068m, è la seconda montagna più alta del Marocco, nell’Alto Atlante. Meno frequentato del più alto Toubkal, offre alcune delle escursioni più spettacolari del Marocco, unite ad un’architettura locale molto interessante.
Il trekking in attraversata per raggiungere la vetta si snoda tra scenari grandiosi e villaggi popolati, sui sentieri dei nomadi che ancora oggi li percorrono, in un’area priva di moderne vie di comunicazione, il che rende difficili gli approvvigionamenti per gli abitanti.

M\'Goun Trekking
   
Tra Monti e Mare - Costa Brava Trekking
Come una tela sulla quale la natura ha voluto abbinare accuratamente e armonicamente il verde intenso delle pinete, la rotondità degli scogli, la dolcezza della sabbia dorata e la lucentezza del blu intenso del mare: la Costa Brava è così.
Più conosciuta per il turismo balneare, presenta numerose escursioni di grande interesse, sia alla scoperta del ricco passato della regione, sia a contatto con una natura mediterranea selvaggia.
Camminare lungo il mare, sui famosi caminos da ronda, muoversi nell’entroterra: numerose alternative che soddisfano anche l’escursionista più esigente.

Trekking sul mare
   
Laos: alla scoperta delle etnie del nord e visita ad Angkor


   
Trekking al campo base dell'Annapurna
Un itinerario classico nel cuore della catena Himalayana, da cui si possono contemplare l’Annapurna, il Dhaulagiri e il Machhapuchhre, il Cervino dell’Himalaya. Il trekking si snoda attraverso i panorami, la natura e la cultura nepalesi. Con un percorso ad anello nella prima parte, per raggiungere il balcone panoramico di Poon Hill, il trek percorre poi la valle del Modi Khola fino al Campo Base dell’Annapurna, dove si potranno esplorare i dintorni sovrastati dalle imponenti pareti degli Annapurna.

Annapurna
   
Cotswold Way: a piedi lungo un classico cammino inglese
La Cotswold Way è uno dei più bei sentieri di lunga percorrenza della Gran Bretagna. Lungo circa 160 km, attraversa da Nord a Sud l\'omonima regione situata grosso modo nel centro dell\'Inghilterra. La regione è ufficialmente designata \'Area of Outstanding Natural Beauty\' (area di eccezionale bellezza naturale) e in effetti, pur essendo cosparsa di villaggi e cittadine, rimane una zona tranquilla e verdeggiante, ricca di fauna e flora. Il terreno è collinare e, benché la quota massima si aggiri sui 300 metri s.l.m., a fine giornata i dislivelli sono abbastanza importanti (mediamente tra 500 e 900 metri), a causa dei continui su e giù per le alture.

Cotswold Way
   
Fuerteventura: trekking dei vulcani
Isola di grande fascino, dove il turismo di massa ha colonizzato alcune località, ma lasciato intaccate le aree da scoprire a piedi, lungo barranchi e coni vulcanici ormai addolciti dal lungo lavoro di vento e sabbia.

Fuerteventura
   
Stati Uniti - Parchi del West
Immensità e forza sono le parole che meglio descrivono i sentimenti trasmessi ai visitatori dai paesaggi offerti dai parchi del West. E’ impossibile non rimanere senza fiato di fronte all’imponenza e alla maestosità della Natura di questi luoghi.
Il nostro programma porta a scoprire le aree protette più famose degli USA

USA: parchi del West
   
Camminare a Lanzarote: trekking dei vulcani
Lanzarote è un luogo meraviglioso per camminare, un vero museo di geologia all'aria aperta, dove l'uomo ha trovato i modi per adattarsi a un clima ottimo per il turista ma più difficile per la vita di tutti i giorni.
I vulcani, giovani e vecchi, sono pagine di un libro della storia della terra. Le opere dell'uomo, per coltivare la vite ma non solo, sono frutto dell'ingegno e della perseveranza.
La potenza dell'oceano, il lavoro del vento, hanno scolpito il resto: spiagge dorate o nere, scogliere, salti di roccia a strapiombo sul mare.

Lanzarote
   
I monti dell’Epiro e le Meteore: l'altra Grecia
Scoprire la Grecia lontano dalle coste affollate, i paesini dell'interno e le montagne severe dei Balcani, aggiungendo il fascino delle Meteore, con i loro monasteri aggrappati sui cucuzzoli di conglomerato.

   
Islanda, anello di fuoco e ghiaccio
Ci sono pochi posti al mondo che offrono panorami così diversi: montagne dai colori incredibili, incise da fiumi che degradano più o meno rapidamente, con cascate di dimensioni imponenti. Un contrasto terra-acqua-fuoco, con corsi d\'acqua di ogni dimensione, sorgenti termali, geyser che ritornano ogni volta puntuali, per lo stupore non solo del turista, ghiacciai che scivolano nel mare. Vulcani attivi e deserti di lava completano un paesaggio veramente sorprendente della \"terra del fuoco e del ghiaccio\". Il nostro programma porta a conoscere tutto questo utilizzando per gran parte la Hringvegur, la bellissima strada ad anello che circonda questa meraviglia della Natura chiamata Islanda!

   
Islanda Sud e Ovest. La terra che vive
A piedi alla scoperta dei luoghi più emblematici dell'Islanda.

   
Trekking sulla costa bretone
La Bretagna: questo angolo di terra proteso verso l’oceano atlantico è uno dei luoghi più suggestivi d’Europa, con le sue scogliere sferzate dal vento, i fari arroccati battuti dal mare in tempesta, i suoi pittoreschi villaggi di pescatori, le leggendarie foreste, i castelli incantati, le baie rocciose dai colori e delle forme fiabesche ma soprattutto una cultura di tradizioni e leggende che affondano nella mitologia celtica, così sentita e vissuta dalla popolazione locale. Tutto questo è la Bretagna, terra antica e mai domata fino in fondo.
Il programma di trekking si sviluppa prevalentemente sui “sentiers des Douaniers”, sentieri usati anticamente dai doganieri per contrastare il fenomeno del contrabbando, che oggi ricalcano i tratti più spettacolari della costa bretone.

Bretagna
   
Cappadocia Trekking. I camini delle fate
La Cappadocia è sicuramente un capolavoro della fantasia della natura e le sue conformazioni geologiche uniche al mondo ci fanno pensare di essere atterrati in un altro pianeta. Il nome, in lingua persiana, significa Il Paese dei bei Cavalli, anche se, nell’immaginario, la conformazione del panorama è spesso evocata come Camini delle Fate (peri bacasi, in lingua turca).

Cappadocia
   
A piedi lungo la Via degli Dei
La Via degli Dei è un percorso escursionistico lungo 120 km, che unisce Bologna a Firenze, scavalcando l'Appennino tosco-emiliano. E' un cammino vario, che offre molteplici spunti d'interesse. Ideato negli anni 80 del '900, ricalca in parte antiche strade già percorse per secoli da Etruschi e Romani, tra cui la Via Flaminia Militare, costruita nel 187 a.C: per collegare Bologna con Arezzo e Roma. Tra Monte Bastione e Monte di Fo’, passeremo accanto ad alcuni pregevoli basolati della strada romana originale, ora riportati alla luce.

Via degli Dei
   
Trekking nell\'isola di Rodi
A piedi tra mare, spiagge, montagne, isole e testimonianze di una storia antica. Per scoprire l\'isola più grande del Dodecaneso, lontano dalle grandi installazioni turistiche, tra i paesini dell\'interno, dove è difficile incontrare turisti, con il ritmo lento del camminare

Rodi
   
Dall'Anti Atlante all'Oceano. Trekking in Marocco
La regione di Tafraoute, nell'Anti Atlante a Sud dei colli e delle alte vette innevate della catena principale dell'Atlante, è luogo ideale per i mesi invernali. Il fascino dell'oceano, con le dune di sabbia e le zone coltivate appena all'interno, e il bianco scoglio su cui si erge la città di Essaouira sono un tuffo nel passato, tra storia e cultura di una parte di Africa subsahariana, tra i vicoli in sottofondo la musica Gnaoua, ci ricorda l'Africa nera non molto distante...

Marocco trekking
   
Trekking alle Isole Egadi e Sicila
La bellezza selvaggia e la natura incontaminata delle isole Egadi.
I segni della presenza dell\'uomo dalla preistoria nelle grotte di Levanzo
San Vito Lo Capo, con le sue coste meravigliose, con calette e falesie strapiombanti

Sicilia & Egadi
   
Trekking nel Peloponneso
La penisola di Mani è la seconda delle tre penisole del Peloponneso meridionale e si divide amministrativamente tra la regione della Laconia (Sparta) e quella della Messinia (Kalamata).

Peloponneso
   
Oman: a piedi tra deserti sabbiosi, canyon mozzafiato, wadi e spiagge cristalline
Oman, alla scoperta dei luoghi incantati delle mille e una notte: spiagge con un mare cristallino, deserti dai colori più incredibili e un entroterra assolutamente inaspettato. Wadi ricchi d\'acqua, in cui si trovano numerosi villaggi e sistemi complessi di irrigazione, basati sui falaj, canali costruiti dall\'uomo. Montagne in cui gli elementi della natura hanno scavato impressionanti canyon. In un contesto ospitale e con un clima eccellente.

Oman
   
Islanda on the road: trekking tra fuoco e ghiaccio
Ci sono pochi posti al mondo che offrono panorami così diversi: montagne dai colori incredibili, tagliate da fiumi che degradano più o meno rapidamente, con cascate di dimensioni imponenti. Un contrasto terra-acqua-fuoco, con corsi d\'acqua di ogni dimensione, sorgenti termali, geyser che ritornano ogni volta puntuali, per lo stupore non solo del turista, ghiacciai che scivolano nel mare. Vulcani attivi e deserti di lava completano un paesaggio veramente sorprendente della \"terra dei ghiacci\", l\'Islanda appunto.

Islanda trekking
   
Terre Atzeche. Trekking dei vulcani (Messico)


Terre Atzeche
   
Trekking nella regione di Maramures
Alla scoperta della zona rurale dei Maramures nella sua veste invernale, una delle regioni più interessanti della Romania,

Maramures in inverno
   
Trekking in Montenegro
Nel cuore dei Balcani, popolato di lupi e orsi nelle zone più interne e selvagge, il Montenegro offre un patrimonio naturalistico di primo livello: montagne spettacolari e severe che ricordano le nostre Dolomiti, canyon profondi, vette coperte di neve fino a tarda primavera, dove si praticano alpinismo e sci-alpinismo.
Letteralmente Montagna Nera (Crna Gora), nome che di per sé evoca ambienti cupi e romantici allo stesso tempo, è ampiamente giustificato: a differenza delle montagne carsiche dell’alto adriatico, le sue vette paiono scure, coperte come sono di alberi fino a quote elevate.
Le montagne, che storicamente hanno frenato l’accesso di conquistatori, oggi rappresentano un’attrazione unica per gli appassionati. Inserite nel contesto di Parchi Nazionali, per tutelare l’ambiente selvaggio e ancora incontaminato, offrono anche a chi è abituato alle più alte vette delle Alpi, esperienze emozionanti e difficoltà da non sottovalutare.

trekking Montenegro
   
Brianconnese. Trek residenziale a Monetier-Les-Bains
Il piccolo paesino di Le-Monetier-les-Bains è situato a 15 Km da Briancon, tra il Parco Nazionale degli Ecrins, il Parco Regionale del Queyras ed il mssiccio dei Ceres. Le escursioni si svolgono tra paesaggi grandiosi in una natura incontaminata, ai piedi di cime prestigiose come la Barre des Ecrins e la Mejie, e tra boschi di larici e laghi in quota. L’antica stazione termale dell\'epoca romana (centro termale le Grand Bains) arricchirà l’esperienza di scoperta dei tesori della natura a \"due passi\" da casa nostra.

Briançonnese
   
Trekking in Montenegro. Costa e Durmitor
Nel cuore dei Balcani, popolato di lupi e orsi nelle zone più interne e selvagge, il Montenegro offre un patrimonio naturalistico di primo livello: montagne spettacolari e severe che ricordano le nostre Dolomiti, canyon profondi, vette coperte di neve fino a tarda primavera, dove si praticano alpinismo e sci-alpinismo.
Letteralmente Montagna Nera (Crna Gora), nome che di per sé evoca ambienti cupi e romantici allo stesso tempo, è ampiamente giustificato: a differenza delle montagne carsiche dell’alto adriatico, le sue vette paiono scure, coperte come sono di alberi fino a quote elevate.
Le montagne, che storicamente hanno frenato l’accesso di conquistatori, oggi rappresentano un’attrazione unica per gli appassionati. Inserite nel contesto di Parchi Nazionali, per tutelare l’ambiente selvaggio e ancora incontaminato, offrono anche a chi è abituato alle più alte vette delle Alpi, esperienze emozionanti e difficoltà da non sottovalutare.

Montenegro
   
Petra, Dana e Wadi Rum. Trekking in Giordania
Un trekking di 4 giorni per raggiungere a piedi Petra dalla riserva di Dana, Il lavoro della sabbia e del vento che ha creato le imponenti sculture del Wadi Rum e il tesoro imperdibile di Petra, città scavata nella roccia e rimasta a lungo nascosta.

Trekking in Giordania. Petra, Dana e Wadi Rum
   
Trekking in Alto Atlante e Toubkal
Un programma che in due settimane porta ad esplorare una parte molto interessante dell\'Alto Atlante e a salire la montagna più alta del Marocco, il Jebel Toubkal (4167m)

Toubkal - Marocco
   
Trekking in Sierra Nevada e Alpujarra


Trekking Sierra Nevada
   
Nepal: trekking nella valle di Langtang
Un trekking \"dietro l\'angolo\" per apprezzare le ricchezze culturali e ambientali del Nepal, lontano dai grandi affollamenti dei campi base delle vette più conosciute. Tra montagne imponenti e villaggi buddisti, vivaci crocevia di scambi tra le diverse vallate.

Trekking in Langtang - Nepal
   
Trekking nelle Calanques
Tra Callelongue e Port Pin, splendide falesie bianche sul mare Mediterraneo. Lo sguardo più disincantato non può resistere davanti alla meraviglia di una tale armonia: l’infinito del mare e la magia delle rocce proiettate verso il cielo come picchi aguzzi o colossali fortezze.

Calanques
   
Trekking nella regione dell’Algarve
Algarve deriva dall’espressione araba “al-gharb al-Andaluz”, che significa “giardino andaluso”. L\'Algarve viene di solito suddiviso in cinque regioni ben distinte: la costa Vicentina, il cui nome indica l\'appartenenza a quel tratto posto a nord del Cabo Sao Vicente, una zona dove regna sovrano il vento atlantico, la costa di Sopravento (Barlavento), fatta di rocce e paesaggi magici tra Sagres e Lagos, la Costa Centrale che si estende dalla zona di Portimao fino a Faro, il cuore turistico dell\'Algarve, e la serie di isole sabbiose della Costa di Sottovento (Sotavento) che da Faro si estendo verso levante in direzione della Spagna.
Poi vi è la quinta regione dell\'Algarve, il suo ondulato entroterra, ricco di rilievi collinari ricoperti di vegetazione e con villaggi storici da esplorare.

Trekking in Algarve
   
Marocco. Workshop fotografico nella Valle delle Rose
Nel cuore della valle di Dadès, un ambiente ricco e autentico dove si mischiano il sogno delle porte del grande Sud e quello della raccolta delle rose di Damasco.

Valle delle Rose - workshop fotografico
   
Traversata del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Trekking
Il Parco nazionale del Gran Paradiso è uno dei più antichi parchi nazionali italiani, istituito nel 1922. Il Gran Paradiso è l’unico massiccio montuoso culminante a oltre 4000 metri interamente sul territorio italiano. Il Parco comprende cinque valli principali a cavallo tra Piemonte e Valle d’Aosta. Ricchissimo di fauna, ci darà la possibilità di avvistare – con un po’ di fortuna –camoscio, stambecco, cervo, lupo, aquila reale, gipeto, gallo forcello.
In questo trek percorreremo le tre valli valdostane: le Valli di Cogne, Savarenche e Rhemes.

Gran Paradiso
   
Maiorca - Trekking nella Sierra de Tramuntana
Mallorca è l'isola più estesa dell'arcipelago delle Baleari, con 3640 Kmq e una popolazione di circa 450 mila abitanti. Le nostre proposte permettono di conoscere l'interno dell'isola, luoghi che sembrano lontani mille miglia dal caos del turismo di massa sulla costa maiorchina.

   
Trekking intorno al Marguareis
Il Giro del Marguareis permette agli escursionisti di compiere un percorso ad anello intorno alla montagna più celebre delle Alpi Liguri, il Marguareis. Fortemente voluto dal Parco omonimo, il Giro del Marguareis è un trekking articolato in cinque tappe da rifugio a rifugio il cui principale punto di forza è la notevole varietà di ambienti e atmosfere. 

Marguareis
   
Nel cuore delle Alpi Marittime – tra geologia e storia


Valasco
   
Trekking lungo la via del sale
Un trekking di tre giorni attraverso le dolci montagne dell’Appennino Ligure, lungo un’antica via del sale che percorre panoramicissimi crinali alternati a zone coperte di vegetazione, passando dalle faggete alla macchia mediterranea.
Si parte da Varzi, antico borgo dell’Oltrepò famoso per il salame che vi si produce, e, attraversando il Parco naturale dell’Antola e l’Alta Via dei Monti Liguri, si arriva a Sori sulla Riviera ligure di Levante. Il cammino si svolgerà in gran parte su sentieri segnalati, tranne brevi tratti su strade per altro poco trafficate.

La via del Sale
   
Trekking lungo il Vallo di Adriano
Il Vallo di Adriano (in latino: Vallum Hadriani) era una imponente fortificazione in pietra, fatta costruire dall'imperatore romano Adriano nella prima metà del II secolo d.C., che segnava il confine tra la provincia romana occupata della Britannia e la Caledonia.

Trekking lungo il Vallo di Adriano
   
Trekking sulle orme di Fra Dolcino l’eretico
All’inizio del XIV secolo, termina sulle montagne biellesi una breve ma importante vicenda: l’eresia dolciniana. Si tratta di una storia che ben si presta a una potente narrazione, con fondate documentazioni storiche. Il nostro percorso riporta a quei tempi...

Trekking sulle orme di Fra Dolcino l’eretico
   
Bhutan tsechu di Paro e trekking


Bhutan
   
A piedi nei monti Tatra
I monti Tatra, sono una catena montuosa al confine tra Polonia e Slovacchia che con le loro 24 cime a più di 2.500 m di altezza, formano la parte più elevata dei 1.200 km di lunghezza dei Carpazi. La più alta cima dei Tatra, situata a 2655 metri, è Gerlachovský štít. Il Parco Nazionale Slovacco dei Tatra (TANAP, Tatranský národný park) fu fondato nel 1949.
La zona è molto conosciuta per gli sport invernali e l’escursionismo estivo, con centri specializzati, come Štrbské Pleso, Starý Smokovec, e Tatranská Lomnica, tutti incorporati nella città di Vysoké Tatry, (letteralmente, "Alti Tatra" in slovacco).

   
Trekking alle Azzorre: Pico e Faial
L’arcipelago delle Azzorre è costituito da nove isole immerse nell’oceano Atlantico tra il Portogallo (1500 Km) e il Nord America (3500 Km). Da molti ritenute ciò che resta del mitico continente di Atlantide, l’arcipelago venne scoperto nel 15° secolo dai navigatori portoghesi in rotta verso il nuovo mondo e divenne ben presto uno dei punti di approdo preferiti tra l’Europa e l’America.
L’origine vulcanica delle isole è il motivo principale del loro affascinante aspetto selvaggio: antichi crateri occupati da laghi cristallini, scogliere nere che si scagliano nelle acque dell’atlantico, aspre montagne, sorgenti di acque sulfuree e fumarole sono gli elementi che formano uno scenario naturalistico unico al mondo, aspro e spesso impervio ma sempre ingentilito dai fiori che vi crescono durante tutto l’anno, dai pascoli delimitati da siepi di ortensie e dalle tipiche case rurali intonacate di bianco. L’architettura è tipicamente portoghese e le città principali conservano edifici del 18° e 19° secolo.

Azzorre
   
Trekking a Malta e Gozo
Malta! 7000 anni di storia e cultura, una terra piena di colori e profumi, con una lingua parlata che sembra nascere da tante altre lingue mescolate all’arabo.

Malta e Gozo
   
Quebec on the road
Una selezione di escursioni per conoscere i luoghi più interessanti dei Parchi e del fiume San Lorenzo nella stagione più bella: l’autunno.

Quebec
   
Zagoria e Meteore: alla scoperta di una Grecia insolita


   
Grecia: tra storia e montagne. Delfi, Meteore, Gole di Vikos e Monte Olimpo


Grecia - Meteore
   
Ritorno Home Page

 


Sentieri di Anthora - P.IVA 02628150027
Condizioni generali Coperture assicurative Privacy & Cookie