Anthora Tour Operator
 

Temi di viaggio > > Zagoria e Meteore: alla scoperta di una Grecia insolita



  1. Info generali
  2. Giorno per giorno
  3. Prezzi e condizioni
  4. Partenze

 

 

 

 

 

 

 




Zagoria e Meteore: alla scoperta di una Grecia insolita

Difficoltà (vedi)
2/5. Si dorme sempre in hotel, ci sono due camminate di medio impegno (fino a 1500m di dislivello)

Durata
10 giorni / 9 notti

Temi del viaggio
Trekking
Natura e ...
Culture e civiltà


Periodo consigliato
Dalla primavera all'autunno

Fatti salienti
La Grecia presenta molti volti: le spiagge e le isole battute dal sole e dal meltemi con le case bianche e le finestre azzurre, le testimonianze archeologiche dell’antica Grecia, con teatri, colonnati, templi dedicati alle divinità della mitologia che tanto hanno influenzato la storia antica di questo paese e i segni del dominio bizantino che ha eretto numerosissimi luoghi di culto, chiese e monasteri in particolare. Di questi, il viaggio approfondirà la conoscenza delle Meteore, letteralmente “sospese in aria”, monasteri ortodossi costruiti in cima a falesie di arenaria, suggestivi per la loro ambientazione e ricchi di evocazioni storiche.
L’altro punto forte è rappresentato dalla Zagòria (letteralmente “al di là delle montagne”), la parte greca dell’Epiro, regione che i confini recenti hanno suddiviso con la vicina Albania. Se le Meteore sono nell’immaginario di tutti, le montagne del Pindo, principale massiccio montuoso della zona, sono per lo più sconosciute. Gole scavate dalle acque, laghi, vette di calcare quasi dolomitico, villaggi di pietra con case dall’architettura insolita rappresentano l’altro ingrediente del viaggio. Attraversare i torrenti sui ponti di pietra ad archi, raggiungere villaggi rurali attraverso mulattiere che sono state vie di comunicazione in questi ambienti aspri, fermarsi per un po’ di ristoro sotto il platano secolare nella piazza principale, magari seduti al tavolo di una taverna a degustare i piatti tipici con un vino sincero o un bicchiere di ouzo. Con il ritmo lento del camminare per entrare a fondo nello spirito dei luoghi.

Giorno per giorno

Giorno 1: Italia - Salonicco - Metsovo

Si parte con volo diretto Ryanair da Bergamo e si arriva a Salonicco intorno alle 14:50. Ritiro dei mezzi a noleggio/incontro con il trasportatore e si parte alla volta di Metsovo, che si raggiunge dopo circa 2h30’ di viaggio. Relax e breve passeggiata alla scoperta del paese.

Metsovo è un tipico villaggio dell’interno, dove si respira l’aria di montagna. Zona sciistica e agricola, la località offre un formaggio tipico, il Metsovone, del vino di qualità e l’antica tradizione della scultura e permette un primo contatto con la cultura montana della Zagoria.

Difficoltà: Turistico.

Giorno 2: Metsovo - Monodendri

La mattina si continua l’esplorazione di Metsovo, con tempo dedicato alla visita del monastero di Agio Nikolao, la casa dei baroni Tossitsa, magnifica dimora patrizia, restaurata e trasformata in museo di arte popolare. Poi trasferimento a Monodendri dove si dorme. Durante il tragitto, in funzione dell’orario, escursione per ammirare i bei ponti di pietra a più archi, tra cui quello di Tipi e i villaggi di Koukouli e Dilofo.

Difficoltà: Turistico

Giorno 3: Escursione lungo la Skala Vradeto

La mattina si lascia l’hotel per fare un’escursione su uno dei sentieri meglio conservati e restaurati che fino agli anni Settanta collegavano il paesino di Vradeto con Kapesovo. È un’opera architettonica di grande impatto, che ha richiesto vent’anni di lavoro. Per superare circa 250m di dislivello ci sono circa 1000 gradini di pietra, con ciottoli laterali bianchi per le persone e neri in centro dove camminavano gli animali. La larghezza del sentiero è tale da permettere all’animale carico di muoversi perfettamente. Al termine della salita, si continua in piano per raggiungere un affaccio grandioso sulle gole di Vikos. Per la sera si ritorna a Monodendri, dove si pernotta.

Difficoltà: E (Escursionistico). Da Kapesovo a Vradeto AR sono circa 6,5 km e 200m di dislivello. Da aggiungere 4km A/R per raggiungere l’affaccio sulle gole con ulteriori 50m di dislivello. Totale +-250m e 10,5km.

Giorno 4: Monodendri - Papigo

In mattinata si percorrono due brevi escursioni ai punti panoramici sulle spettacolari gole di Vikos. Il monastero di Agía Paraskevi sormonta vertiginosamente le gole in fondo alle quali, 1000 m più in basso, scorre il Voïdomatis. Dal monastero, un sentiero si snoda lungo la parete rocciosa. Il belvedere domina la confluenza del Voïdomatis, dove si può ammirare una natura ancora selvaggia. Al termine si prosegue per il villaggio di Papigo.

In alternativa, se il gruppo sarà tale da avere a disposizione un bus con autista, gita in traversata da Monodendri a Papigo, lungo le gole di Vikos.

Difficoltà: E. Lunghezza 11,5km, dislivello: +300m, -673m.

Giorno 5: Monti dell’Epiro

Giornata dedicata al cuore dei monti dell’Epiro. Escursione da Mikro Papigo (1000m) al lago Drakolimni, (2104m), alto belvedere sulla valle dell’Aòos. Nelle sue acque vivono ancora dei tritoni alpini.

Durata: tutto il giorno (chi non vuole raggiungere il lago può fermarsi al rifugio Astraka, 1976m).

Difficoltà: E. Un bel sentiero collega Mikro Papigo al rifugio Astraka, con un dislivello di 980m e circa 5,5km (solo andata). Qui ci si può fermare oppure proseguire fino al Drakolimni con ulteriori 2,5-2,8km (solo andata) e altri 500m di dislivello.

In alternativa escursione tra i villaggi di Papigo e Micro Papigo.

Giorno 6: Ioannina - Kalambaka

Trasferimento verso Kalambaka, ai piedi delle Meteore. Durante il viaggio, sosta a Ioannina, per conoscere meglio - attraverso la cittadella e i minareti della città - la storia dell’impero ottomano nella regione. Pranzo a Ioannina e arrivo in serata a Kalambaka.

Giorno 7: Meteore

Due giornate per conoscere a fondo le principali Meteore. Dal B&B dove si dorme si parte a piedi per raggiungere Triados, attraverso un bel sentiero tra canion e torri di arenaria. Da qui si raggiunge Agiou Stefanou, e successivamente Roussanou, monastero femminile ancora abitato dalle monache, con il bel giardino fiorito. Al termine, rientro a Kastraki e da qui a Kalambaka.

Difficoltà: E. Circa 5km con 400m di dislivello in salita su bel sentiero e strada.

Giorno 8: Meteore

Si sale con un mezzo a Varlaam, che si visita e da qui a piedi si prosegue per Megalo Meteoro. Al termine della visita si prende la mulattiera che scende sulla strada e si rientra a piedi a Kalambaka. Visita alla chiesa bizantina, in funzione dell’orario di apertura ancora in serata o la mattina successiva.

Difficoltà: E. Circa 5-6km a piedi su antiche mulattiere e strada asfaltata.

Giorno 9: Salonicco

Al mattino, si lasciano le Meteore e Kalambaka per raggiungere Salonicco. Al pomeriggio visita alla città, con la Cittadella, la Torre Bianca e le Chiese Bizantine e il mercato Modiano (tranne la domenica), interessante soprattutto per l’atmosfera levantina che vi si respira). Pernottamento a Salonicco

Giorno 10: rientro in Italia

In funzione dell’orario del volo di rientro, tempo libero o transfer in aeroporto. Fine dei servizi.

NB: le escursioni potrebbero cambiare in funzione delle condizioni meteo e della percorribilità dei sentieri, senza modificare in maniera sostanziale il contenuto del programma.

Anche le località in cui si pernotta, nei villaggi della Zagoria, sono soggette all’effettiva disponibilità di camere in strutture spesso di ridotte dimensioni.

Condizioni di partecipazione

Quota di partecipazione
Quota individuale: La quota di partecipazione per un gruppo di minimo 8 persone è pari a c850€ + volo Italia-Salonicco.
Supplemento camera singola 220€.
Possibili viaggi individuali: a richiesta, minimo 4 persone.
Supplemento sistemazione camerasingola: da quotare su richiesta

Altre spese obbligatorie
Spese ottenimento visto d’ingresso:
Diritti di iscrizione: 50€
Mance da regolarsi in loco

Sistemazione
Alberghi a 2-3, di buon livello e nello stile della Grecia dell'interno

Mezzi di trasporto
Bus o altro mezzo a noleggio con aria condizionata in funzione del numero di partecipanti.

La quota comprende
Tutti i trasferimenti interni in pulmann privati o vetture, forniti di aria condizionata - Pernottamenti e pasti come indicato in programma - Sistemazione come indicata in programma - Guida parlante inglese - Visite ed escursioni come da programma - Ingressi a musei, monumenti e siti inclusi - Assicurazione sanitaria e bagaglio (Vedi condizioni di polizza)

La quota non comprende
Biglietto aereo - Assicurazione facoltativa contro le penalità di annullamento (Vedi condizioni di polizza) - Tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco - Bevande, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato

Documenti, visti e avvertenze sanitarie

Profilassi e vaccinazioni: al momento della redazione della presente scheda tecnica non era richiesta nessuna profilassi. Si consiglia di consultare il sito del ministero degli affari esteri – Viaggiaresicuri e/o il centro della Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza per le info più aggiornate.
Le vaccinazioni antitetanica e antitifica sono sempre consigliate.

Validità/revisione prezzi
La quotazione del presente viaggio è valida fino al 31-12-2017

Equipaggiamento consigliato
Per le informazioni generali si faccia riferimento a quanto indicato nella miniguida inclusa nei Consigli Utili .

Condizioni generali di vendita
Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

Partenze

Su richiesta sempre.

18-08-2017 -

 
 
Ritorno Home Page

 


Sentieri di Anthora - P.IVA 02628150027
Condizioni generali Coperture assicurative Privacy & Cookie
.