Anthora Tour Operator
 

Temi di viaggio > Trekking > Bhutan tsechu di Paro e trekking



  1. Info generali
  2. Giorno per giorno
  3. Prezzi e condizioni
  4. Partenze

 

 

 

 

 

 

 




Bhutan tsechu di Paro e trekking

Difficoltà (vedi)
3/5, il trekking si svolge in quota

Durata
16 giorni - 13 notti in hotel e due in volo

Temi del viaggio
Trekking
Natura e ...
Culture e civiltà
Fotografia di viaggio, reportage e ambiente


Periodo consigliato
Aprile, con il festival di Paro, la cui data varia ogni anno

Fatti salienti
Lo tsechu di Paro, il festival religioso in onore di Guru Rimpoche, che è rappresentazione religiosa e incontro con la gente in festa

La Felicità Interna Lorda come elemento chiave per valutare lo sviluppo del paese, che si basa su Benessere della popolazione, conservazione dell'identità Buddista e tutela dell'amBiente

Il sorriso e l'accoglienza dei Bhutanesi

L'ambiente montano incontaminato, in un Paese in cui la costituzione sancisce che il 60% del territorio deve essere ricoperto da boschi e foreste

Giorno per giorno

Giorno 1-2: Italia – Paro
In funzione degli operativi volo si sceglierà la via più veloce, sicura e confortevole per raggiungere il Bhutan (via Katmandu o via Bangkok), con un pernottamento in volo e un pernottamento nella città di corrispondenza selezionata

Giorno 3: Arrivo a Paro e visita
All’arrivo a Paro si inizia a immergersi nella cultura buddista e nella tradizione e storia bhutanese. Dapprima si visita il tempio Kyichu, uno degli ultimi tre sopravvissuti dei 108 fondati dal re tibetano Songsten Gampo nell’8° secolo, insieme al Jambay Lhakhang nel Bumthang. Si continua con la visita al Drkgyel Dzong, la fortezza della vittoria Drukpa: da qui i bhutanesi hanno più volte respinto gli invasori tibetani. Nelle giornate limpide, sopra le rovine fa capolino la vetta del monte Jhomolhari.

Giorno 4: Paro tsechu
Giornata dedicata allo tsechu di Paro. A differenza degli altri, è l'unico che si svolge al di fuori del cortile interno dello Dzong. Durante la giornata si visita il Rinpung Dzong, la “fortezza costruita su un cumulo di gioielli”, durante il regno dello Shabdrung Ngawang Namgyal nel 1646. Bertolucci vi ha girato scene del film Piccolo Buddha. Lo Dzong è collegato al paese attraverso il ponte di Nemi Zam, un tradizionale ponte a cantilever coperto. Al termine, check-in in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 5: Esposizione del Thongdrel e salita a Taktsang - la Tana della Tigre
Sveglia al mattino molto presto per essere presenti all'esposizione del Thongdrel, intorno alle 6 del mattino, con la possibilità di ottenere la benedizione. Al termine rientro in hotel per la colazione.
Dopo colazione si sale alla Tana della Tigre, il monastero più venerato e meta di pellegrinaggio in Bhutan, monastero sospeso su strapiombi di 900m sulla valle sottostante, che si raggiunge su comodo sentiero con una camminata, forse la più spettacolare del Bhutan, di circa due ore in salita. Dal 2005 sono ammessi i turisti nel monastero dove, secondo la leggenda, la consorte di Guru Rimpoche si trasformò in tigre per difenderlo dagli spiriti cattivi. Pranzo e relax e preparazione al trekking. Cena e pernottamento in hotel

Giorno 6-10: Trekking sul sentiero del Druk, da Paro a Thimphu
Cinque giorni di trekking attraverso la catena di montagne che separa Paro da Thimpu. Questo trekking, in cui si percorrono circa 48 km con un dislivello positivo di 2300m e negativo di 1900, veniva percorso dai soldati bhutanesi in un sol giorno, per un'antica punizione!
Cinque giorni di cammino attraverso ambienti molto vari e interessanti: con tempo limpido il panorama sulla catena himalayana coperta di neve è superbo,si visita uno dzong e c'è un monastero incastonato nelle montagne. Nei pressi del monastero si campeggia, ma anche vicino ai laghi.
Il primo giorno è il più impegnativo, con circa 1100m di dislivello in salita, i giorni successivi sono più tranquilli.
Pensione completa e trasporto bagaglio durante il trekking. La sera dell'ultimo giorno arrivo a Thimphu, check-in in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 11: Thimphu
Alla scoperta della capitale del Bhutan, attraverso i principali templi e scuole e musei che permettono di svelare la tradizione e la cultura bhutanese: scuole d’arte e di artigianato, di pittura, tessile, gioielleria, l’ospedale tradizionale dove vengono preparate le erbe medicinali, la libreria nazionale, che raccoglie scritti dell’ottavo secolo. Visita al National Memorial Chorten, uno degli edifici religiosi più notevoli di Thimphu, costruiti in memoria del terzo Re del Bhutan e al Tashichho Dzong, emblema di una monastica magnificenza. La città è una sintesi tra la modernità che avanza e la struttura medievale, di cui conserva facciate riccamente colorate e decorate. Alla sera, tempo libero per assaporare la vita tipica bhutanese, passeggiando tra i negozi di artigianato o soffermarsi nei numerosi locali. Cena e pernottamento nello stesso hotel.

Giorno 12: da Thimpu a Punakha, Tempio Lungchutse al Dochu La
Di buon mattino si parte dall'hotel a Thimphu, direzione Punakha. Al Dochu La (3050m) si inizia una escursione di circa 2h (solo andata) per raggiungere il tempio Lungchutse (3560m). Si tratta di una bella escursione e dal tempio si gode di un panorama mozzafiato sulle montagne (dal Jomolhari - 7314m, al Zongophu Gang - 7060m, al Gangkhar Puensum, la montagna più alta del Bhutan e la montagna inviolata più alta del mondo 7497m. Ritorno al passo per la stessa via, pranzo e continuazione del viaggio verso Punakha, l'antica capitale del Bhutan, ancora oggi capitale invernale per l'autorità religiosa. All'arrivo, check-in in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 13: Punakha
Situata in una fertile vallata, calda e magnifica, Punakha fu capitale del paese. A Punakha si visita il tempio Khamsum Yueling, uno dei migliori esempi di architettura moderna, per visitarlo si cammina circa 1,5h. Si ritorna a Punakha per visitare lo Dzong, costruito in posizione strategica alla confluenza dei fiumi Pho Chu e Mo Chu nel 1637. Danneggiato più volte da incendi e terremoti, è stato ricostruito dall’attuale re. Con un’altra camminata di 45 minuti circa si raggiunge il Chimi Lhakhang, il tempio del Drukpa Kuenley. Cena e pernottamento nello stesso hotel.

Giorno 14: Punakha - Paro
Dopo colazione si rientra verso Paro, dove si pranza. Nel pomeriggio, se il tempo lo permette, visita al Ta Dzong, l'unico museo nazionale del Bhutan. Vi si conservano antiche collezioni di armature e di tessili, e di Thangkha dipinti. Dalla torre del museo si gode di una vista magnifica sulla valle. Il museo è purtroppo stato danneggiato da un recente terremoto e parte dei manufatti sono ora visibili in un edificio a fianco del museo stesso.

Giorno 15-16: Paro - Italia
Di buon mattino, transfer in aeroporto per il volo verso l'Italia, via Bangkok o Katmandu, in funzione della connessione scelta. Rientro in Italia con arrivo il giorno successivo.

Condizioni di partecipazione

Quota di partecipazione
Quota individuale: per gruppi di 8-10 persone, 3300€
Per gruppi da 11 a 15 persone 3200€
Possibili viaggi individuali: a richiesta, minimo 4 persone.
Supplemento sistemazione camera/tenda singola: 390€

Altre spese obbligatorie
Spese ottenimento visto d’ingresso: nessuno se via Bangkok, 25$ da pagarsi all'aeroporto se via Katmandu (portare due fototessere uguali)
Diritti di iscrizione: 50€, inclusa assicurazione sanitaria-bagaglio
Mance da regolarsi in loco: circa 70€
Tasse aeroportuali pagabili all’uscita:

Sistemazione
Alberghi a 3* in Bhutan, tende a due posti durante il trekking, con fornitura di stoviglie per i pasti e materassino per la notte. Necessario il sacco a pelo.

Mezzi di trasporto
Bus o altro mezzo con aria condizionata in funzione del numero di partecipanti.

La quota comprende
Tutti i trasferimenti interni in pulmann privati o vetture, forniti di aria condizionata - Pernottamenti e pasti come indicato in programma - Sistemazione in pensione completa durante il soggiorno in Bhutan - Durante il trekking pensione completa, tenda mensa, cuoco, trasporto bagagli, fornitura di materassino e di stoviglie per i pasti - Guida parlante inglese e accompagnatore Anthora da 6 partecipanti in su - Visite ed escursioni come da programma - Ingressi a musei, monumenti e siti inclusi - Visto per il Bhutan - Assicurazione sanitaria e bagaglio (Vedi condizioni di polizza)

La quota non comprende
Biglietto aereo - Eventuali visti in base alla connessione (Nepal) - Assicurazione facoltativa contro le penalità di annullamento (Vedi condizioni di polizza) - Tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco - Bevande, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato

Documenti, visti e avvertenze sanitarie

Visto di gruppo per il Bhutan: passaporto con validità 6 mesi dalla data del rientro .
Profilassi e vaccinazioni: al momento della redazione della presente scheda tecnica non era richiesta nessuna profilassi. Si consiglia di consultare il sito del ministero degli affari esteri – Viaggiaresicuri e/o il centro della Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza per le info più aggiornate.
Le vaccinazioni antitetanica e antitifica sono sempre consigliate.

Validità/revisione prezzi
La quotazione del presente viaggio è valida fino al 31-12-2016
Adeguamento valutario, se necessario, potrà essere effettuato entro 20 giorni dalla partenza.

La quotazione si basa sul cambio Euro - Dollaro del 4 novembre 2016 a 1,11 USD per 1€

Equipaggiamento consigliato
Per le informazioni generali si faccia riferimento a quanto indicato nella miniguida inclusa nei Consigli Utili .

Condizioni generali di vendita
Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

Partenze

aprile 2017


 
 
Ritorno Home Page

 


Sentieri di Anthora - P.IVA 02628150027
Condizioni generali Coperture assicurative Privacy & Cookie
.