Anthora Tour Operator
 

Temi di viaggio > > Trekking sulla costa bretone



  1. Info generali
  2. Giorno per giorno
  3. Prezzi e condizioni
  4. Partenze

 

 

 

 

 

 

 




Trekking sulla costa bretone

La Bretagna: questo angolo di terra proteso verso l’oceano atlantico è uno dei luoghi più suggestivi d’Europa, con le sue scogliere sferzate dal vento, i fari arroccati battuti dal mare in tempesta, i suoi pittoreschi villaggi di pescatori, le leggendarie foreste, i castelli incantati, le baie rocciose dai colori e delle forme fiabesche ma soprattutto una cultura di tradizioni e leggende che affondano nella mitologia celtica, così sentita e vissuta dalla popolazione locale. Tutto questo è la Bretagna, terra antica e mai domata fino in fondo.
Il programma di trekking si sviluppa prevalentemente sui “sentiers des Douaniers”, sentieri usati anticamente dai doganieri per contrastare il fenomeno del contrabbando, che oggi ricalcano i tratti più spettacolari della costa bretone.

Difficoltà (vedi)
1/5

Durata
7 giorni - 6 notti

Temi del viaggio
Trekking
Culture e civiltà


Periodo consigliato
da maggio a settembre

Fatti salienti
Le case bretoni: “dal legno alla pietra”, in seguito ai grandi incendi che si svilupparono nel XVII secolo, furono emessi editti che esigevano la costruzione di edifici in pietra.

Le grandi maree: le coste della Manica sono teatro delle più grandi maree d’Europa.

Sentiero dei doganieri: creato nel 1791 per combattere il contrabbando, questo lunghissimo percorso di oltre 1300 chilometri permetteva ai 35.000 doganieri istituiti da Bonaparte di presidiare tutti i tratti di costa e di ispezionare ogni anfratto sul mare.

I calvaires: Con il termine calvario si intende un monumento pubblico raffigurante un crocifisso, talvolta racchiuso in un santuario all'aperto. I calvaires bretoni sono tra i più noti e si distinguono per la loro complessità e la presenza di altre sculture che circondano la Crocifissione.

Giorno per Giorno

Giorno 1: Saint Malo 
Partenza dall'Italia con volo per Parigi. Da qui transfer a Saint Malo. Escursione sui bastioni della città.  La vocazione marinara di questa città fortezza si percepisce in ogni angolo: nata come città dei corsari dall’antica tradizione piratesca, ha conservato nei secoli uno spiccato spirito d’indipendenza e di bellicosa autonomia, individuabile nelle imponenti fortificazioni protese sull’oceano che le conferiscono un’aria fiera e maestosa. Il gioco delle maree, la splendida posizione sul mare e il fascino antico rendono questa città fortezza di una bellezza sconcertante.

Giorno 2: Cap Frehel
Escursione alle falesie di Cap Frehel. Con la loro posizione dominante sul mare da un'altezza di oltre 70 metri, le falesie di scisto e di arenaria rosa della zona del Cap Fréhel regalano agli occhi uno dei più bei panorami della Bretagna. In questo sito riserva ornitologica, tra ginestre ed erica, la passeggiata conduce al famoso Fort La Latte. Una fortezza in cima a una scogliera, a picco sul mare e sulla brughiera, protetta da pareti strapiombanti, quella che si dice una posizione inespugnabile…!  
Lunghezza escursione 16 km.

Giorno 3: Ploumanac’h
Escursione a Ploumanac’h, famosa per le sue scogliere di granito rosa, imponenti formazioni rocciose modellate dal vento e dal mare che offrono al visitatore uno spettacolo quasi surreale. Un sito naturale di una bellezza straordinaria. Situati tra le spiagge di Trestraou e di Saint-Guirec, gli enormi ammassi di granito rosa di Ploumanac’h sono conosciuti in tutto il mondo. La loro origine risale a 300 milioni di anni fa e si estendono su una superficie di più di 25 ettari formando uno scenario grandioso.  
Lunghezza escursione 10 km.

Giorno 4: Isola di Batz 
Escursione sull’isola di Batz: giardino incantato poggiato sull’acqua, dune, paludi, spiagge di sabbia e di sassi, giardini esotici e campi coltivati: un mosaico affascinante e autentico. L'isola conta 750 abitanti ed è lunga 4 chilometri per uno di larghezza. Si raggiunge in 15 minuti di navigazione da Roscoff. Dal faro, alto 42 metri si coglie con lo sguardo tutta l'area dell'isola, con i suoi molti campi coltivati biologicamente.
Lunghezza escursione 12 km.

Giorno 5: Pointe Grouin
Escursione alla Pointe Grouin. Questo sperone roccioso, ultimo baluardo prima di entrare nella baia di Mont Saint-Michel, è un magnifico osservatorio, esposto ai venti, di una bellezza che toglie il respiro. Il sito offre uno dei più vasti panorami d'Ille-et-Vilaine. Al termine visita al villaggio di Cancale, rinomata per le ostriche e per i frutti di mare, le barche attraccano e ripartono, il lavoro degli ostricoltori, il ritmo delle maree, animano costantemente il porto.
Lunghezza escursione 8 km

Giorno 6: Mont Saint Michel
Giornata dedicata a Mont Saint Michel. La notevole architettura del santuario e la baia nel quale l'isolotto sorge, con le sue maree, ne fanno il sito turistico più frequentato della Normandia. I numerosi palazzi che vi sorgono sono individualmente classificati come monumenti storici e l'intero sito è nel suo insieme classificato come tale dal 1862. Dal 1979 fa parte dei Patrimoni mondiali dell'umanità dell'UNESCO. Il litorale, che si estende dalle spiagge verso ovest, diventa sempre più selvaggio, terminando sulla punta di Grouin. Questa successione di sabbia, spiagge estese “spugnose”, pascoli erbosi pieni di pecore, favorisce piacevoli passeggiate e permette di ammirare le bellezze paesaggistiche. Lunghezza escursione 10 km 

Giorno 7: Fougeres – Italia
Breve escursione a Fougeres e il suo caratteristico castello medievale fondato nel 1020, che ha mantenuto la sua impronta di un tempo. Obbligatoria una passeggiata lungo le vie del bourg Vieil, il quartiere più antico della città, oggi animato dalle terrazze di caffè e ristoranti. Le case a graticcio ricordano la ricchezza della città. Al termine transfer all’aeroporto, volo per Milano.

Condizioni di partecipazione

Quota di partecipazione
Quota individuale: su richiesta per gruppi di 8 persone, oltre le persone
Possibili viaggi individuali: a richiesta, minimo 4 persone.
Supplemento sistemazione camera/tenda singola: da quotare su richiesta
Volo aereo intercontinentale da Milano Malpensa

Altre spese obbligatorie
Diritti di iscrizione:
Mance da regolarsi in loco:

Sistemazione
Alberghi e gites, in funzione del gruppo

Mezzi di trasporto
Minibus a noleggio

La quota comprende
Tutti i trasferimenti minibus - Pernottamenti e pasti come indicato in programma - Sistemazione come indicata in programma - Guida parlante inglese - Visite ed escursioni come da programma - Ingressi a musei, monumenti e siti inclusi - Assicurazione sanitaria e bagaglio (Vedi condizioni di polizza)

La quota non comprende
Biglietto aereo - Assicurazione facoltativa contro le penalità di annullamento (Vedi condizioni di polizza) - Tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco - Bevande, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato

Documenti, visti e avvertenze sanitarie

Visto individuale: non è necessario visto. E' sufficiente documento d'identità valido per l'espatrio.
Profilassi e vaccinazioni: al momento della redazione della presente scheda tecnica non era richiesta nessuna profilassi. Si consiglia di consultare il sito del ministero degli affari esteri – Viaggiaresicuri e/o il centro della Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza per le info più aggiornate.
Le vaccinazioni antitetanica e antitifica sono sempre consigliate.

Validità/revisione prezzi
La quotazione del presente viaggio è valida fino al


Equipaggiamento consigliato
Da escursionismo. Si possono trovare giornate calde, anche 26 gradi, ma il clima bretone cambia in fretta. Necessaria attrezzatura per vento e pioggia, scarpe con buona suola, giacca anti-vento e pioggia.

Condizioni generali di vendita
Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

Partenze


 
 
Ritorno Home Page

 


Sentieri di Anthora - P.IVA 02628150027
Condizioni generali Coperture assicurative Privacy & Cookie
.