Anthora Tour Operator
 

Temi di viaggio > > Sinai Trek



  1. Info generali
  2. Giorno per giorno
  3. Prezzi e condizioni
  4. Partenze
  5. Vedi pdf

 

 

 

 

 

 

 




Sinai Trek

La penisola del Sinai è stata un crocevia di religioni, popoli e conquistatori. Le tre grandi religioni monoteiste lo considerano Terra Santa. I grandi conquistatori tra cui Alessandro il Grande, Napoleone e Saladino lo hanno attraversato con i loro eserciti, come pure il più recente scontro tra Egitto e Israele. Oggi si guarda al presente, valorizzandone le popolazioni e le bellezze naturali: la barriera corallina, le montagne e il deserto, che racchiudono testimonianze del ricco passato. I monasteri ai piedi e in cima a montagne che hanno significati simbolici importanti rendono questa regione una meta non solo per gli amanti della natura, ma anche per chi, attraverso le sue grandiose manifestazioni, è alla ricerca di una spiritualità antica e profonda

Difficoltà (vedi)
Facile, adatto a tutti. Si cammina fino a 4-6 ore al giorno.

Durata
8 giorni / 7 notti

Temi del viaggio
Trekking
Deserti
Culture e civiltà


Periodo consigliato
Raccomandate le mezze stagioni quando le notti sono fresche e di giorno le temperature sono gradevoli.

Fatti salienti
Il Monastero di Santa Caterina Patrimonio dell'umanità UNESCO, è luogo sacro per tre grandi religioni: cristianesimo, islam e  ebraismo La tradizione vuole che il Monastero sorga proprio nel punto in cui il roveto ardente bruciò, quando a Mosè furono consegnati i dieci comandamenti. È una delle comunità monastiche più antiche al mondo, sopravvissute senza interruzioni dalle sue origini a oggi. Il Canyon Colorato Milioni di anni fa il Sinai era coperto dal mare, che ha lasciato un’eredità sensazionale di colori brillanti e sfumature intense. Il Canyon Colorato, che in alcuni punti è alto come un palazzo di 20 piani, è stato creato dal lavoro dell’acqua e del vento su un complesso roccioso composto da arenarie, calcare, granito e vene di cobalto. Dove le antiche scogliere erano di arenarie e calcare, la natura ha ricavato il Canyon Bianco, più piccolo, ma abbagliante nella luce del sole. L’oasi di Ein Khodra Il Sinai è terra di contrasti: il deserto è punteggiato di oasi, tra qui quella di Ein Khodra (Oasi Verde) è sicuramente la più rigogliosa. Nascosta da dune color ocra, le sue sorgenti ricche di acqua alimentano giardini di palme da dattero in un ambiente arido. L’oasi era un punto di sosta fondamentale per i pellegrini diretti a S.ta Caterina da Gerusalemme. Le iscrizioni, le pitture e i graffiti testimoniamo il passaggio di greci, arabi, bizantini e crociati nel corso dei secoli.

Giorno per giorno

Giorno 1: Italia - Sharm-el-Sheik - Santa Caterina
Volo diretto dall’Italia per il Cairo o per Sharm-el-Sheik (in funzione della disponibilità), trasferimento in minibus a Santa Caterina, cena e pernottamento al campo beduino. Mezza pensione

Giorno 2: Santa Caterina - Monte Sinai
Dopo colazione visita al monastero di Santa Caterina, il più antico al mondo. Più tardi si sale il monte Sinai per godere dello splendido panorama del tramonto. Lungo il cammino, ci si ferma in una tea-house per il pranzo. Si prosegue passando da Farsh Elias (Farsh significa bacino d’acqua). Saliti in punta al M. Sinai, dopo il tramonto si ridiscende per pernottare sotto le stelle nei pressi del villaggio beduino di Wadi Arbain. Pensione completa

Giorno 3: Monte Santa Caterina
Dopo colazione, si inizia la salita alla montagna più alta del medio oriente, il Monte Santa Caterina (2642m), con panorami stupendi lungo tutto l’itinerario. Si pernotta in un giardino a Wadi Shaq, cullati dal rumore della vicina cascata. Pensione completa

Giorno 4: Monte Abbas Basha
Per salire al Monte Abbas Basha il cammino inizia attraverso una valle di ulivi. Dalla vetta si vedranno le montagne salite nei giorni precedenti e il villaggio di Santa Caterina. Durante la discesa ci si fermerà per il pranzo in un giardino verdeggiante (Wadi Tinya). Si ritorna al villaggio di Santa Caterina da dove si parte per il deserto. Transfer al villaggio di Safra con il minibus. Pensione completa

Giorno 5: Deserto - M. Macharum
Dopo colazione, si cammina tra le dune fino al Monte Macharum, dove si pranza. Si visitano poi le dune di el Hudada e attraverso la “valle delle erbe”. Si trascorre la notte sotto il cielo stellato. Pensione completa

Giorno 6: Deserto. Oasi di Ein Khodra
Dopo colazione, attraverso il Nabd el Hemedat si raggiunge il canyon Mussakar. Dopo pranzo si raggiunge l’oasi di Ein Khodra, dove si cena e si dorme sotto le stelle. Pensione completa

Giorno 7: Wadi Rum e Mar Rosso
Dopo colazione, l’escursione inizia attraversando dn piccolo canyon, dopo di che si raggiunge Wadi Rum. Con una breve camminata si raggiunge la strada e da qui si punta verso la costa. Ultima sera sul Mar Rosso (Dahab), con cena d’addio e musiche tradizionali. Pensione completa

Giorno 8: Rientro in Italia
Al mattino presto trasferimento all’aeroporto di Sharm-el-Sheik per il volo di rientro in Italia.

Condizioni di partecipazione

Quota di partecipazione
Quota individuale: quotazione in aggiornamento.
Supplemento sistemazione camera/tenda singola: da quotare su richiesta

Altre spese obbligatorie
Spese ottenimento visto d’ingresso:
Quota gestione pratica: 50€
Mance da regolarsi in loco:
Tasse aeroportuali pagabili all’uscita:

Sistemazione
Campo beduino a Sta Caterina - Sinai
Hotel sul Mar Rosso l’ultima sera
Pernottamento all’aperto le altre sere (tenda non fornita)

Mezzi di trasporto
Bus o 4x4 in funzione del numero di partecipanti. Mezzi fuoristrada

La quota comprende
Tutti i trasferimenti interni - Guide durante il trekking - Pernottamenti e pasti come indicato in programma - Una notte in Campo beduino a Sta Caterina - Una notte in hotel sul Mar Rosso - Durante i trekking: pensione completa, cuoco locale, trasporto dei bagagli - Tutta l’attrezzatura per la cucina - Assicurazione sanitaria e bagaglio (Vedi condizioni di polizza)

La quota non comprende
Volo aereo e relative tasse aeroportuali e di sicurezza nonché eventuali supplementi carburante - Bevande, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato

Documenti, visti e avvertenze sanitarie

Visto individuale: Per l’ingresso è necessario il passaporto in corso di validità e valido almeno 6 mesi dalla data di arrivo nel paese. Visto obbligatorio, ottenibile direttamente all’aeroporto di arrivo in Egitto (dietro pagamento di circa 15 Dollari USA o l’equivalente in Euro) www.viaggiaresicuri.it del 20 agosto
Profilassi e vaccinazioni: al momento della redazione della presente scheda tecnica non era richiesta nessuna profilassi. Si consiglia di consultare il sito del ministero degli affari esteri – Viaggiaresicuri e/o il centro della Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza per le info più aggiornate.
Le vaccinazioni antitetanica e antitifica sono sempre consigliate.

Validità/revisione prezzi
La quotazione del presente viaggio è valida fino al 10 dicembre 2010
Adeguamento valutario, se necessario, potrà essere effettuato entro 20 giorni dalla partenza.

Equipaggiamento consigliato
Per le informazioni generali si faccia riferimento a quanto indicato nella miniguida inclusa nei Consigli Utili .

Condizioni generali di vendita
Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

Partenze


 
 
Ritorno Home Page

 


Sentieri di Anthora - P.IVA 02628150027
Condizioni generali Coperture assicurative Privacy & Cookie
.